venerdì 10 gennaio 2014

Bacche invernali viola

Le bacche della callicarpa non sono ancora cadute tutte e incorniciano la zona che quest'anno saè più soggetta a modifiche.


Quel lungo muro di oltre 20 metri dovrà di nuovo diventare una tavolozza per le rose rampicanti che a causa dei pini non prendevano abbastanza luce e deperivano anno per anno, ora con maggior luce dovrebbero riprendersi.

Nell'ovale lasciato dai pini ho deciso di metterci la collezione di Hosta. Purtroppo il terreno è pieno di radici  e di tronchi quindi sono costretto a fare un'aiuola rialzata con i bordi di legno, riportare terra buona e piantare le Hosta.

6 commenti:

  1. Bei progetti Nik! Noi ti seguiremo da lontano. Purtroppo il nostro sostegno sarà solo morale...

    Buona giornata
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serve anche il sostegno a distanza, grazie!

      Elimina
  2. buona idea metter le hosta. le aiuole rialzate son molto belle.ne ho 1 con rose tapezzanti coprisuolo e violette e bulbi.son ben drenate con l'eccesso di pioggia. attento però che le hosta d'estate han bisogno di esser innaffiate se son rialzate,xchè si asciuga di più il terreno ,anche delle bergenie starebbero bene.bellissima la callicarpa che dura così a lungo!mi convinco sempre più a trovarle spazio qui!...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dura così a lungo solo perchè non ha ancora fatto veramente freddo. Appena la temperatura scende decisamente diventano subito nere.

      Elimina
  3. LOVE THIS ... I adore your blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you for your visits to my garden!

      Elimina

Il vostro gradito commento comparirà dopo la moderazione per evitare troppo spam.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Potrebbe interessarti: