martedì 5 maggio 2020

Le iris in fiore oggi.

Continuano le fioriture delle iris nell'orto dei colori, un'aiuola inspiegabilmente non ha fiori, mi sa che dovrò tenerla più pulita dalla gramigna perchè è quella che l'estate scorsa era più infestata.

Tutte le altre, però stanno dando grandi soddisfazioni.

That's All Folk

Sotto il bambù - Augusto Bianco 

Via con me - Augusto Bianco 2015



Iris Aiuola mista

Iris aiuola mista

Iris

Iris Before the storm

Iris Before the storm

Iris rosa senza nome

Iris rossa

martedì 28 aprile 2020

Le prime Iris di quest'anno.

Cominciano ad esplodere le iris dell'orto dei colori, sono scarso di foto d'insieme, ma le foto dei singoli fiori sbocciati finora ci sono!




Violinista sul tetto - Augusto Bianco

Vecchia iris rosa senza nome

Vecchia iris bicolore senza nome

Cameo Wine (credo)

Senza nome

Bocca di Rosa - Augusto bianco

Senza nome

venerdì 17 aprile 2020

Spiraea prunifolia 'Plena'

La Spiraea prunifolia "plena" è una pianta che abita nei giardini contadini da sempre, perchè è una pianta che non richiede alcuna cura.

Spiraea prunifolia "plena"


Da il suo meglio a mezz'ombra perché la sua fioritura spumeggiante rischiara molto.



Nell'Orto dei colori ce n'era una pianta già 50 anni fa che per una modifica di spazi la perdemmo, non è facile trovarla nei vivai perché è una pianta non un granché di moda, ma qualche anno fa ne vidi una e la portai subito a casa.

L'ho posizionata in un posto che non si valorizza molto, dovrei moltiplicarla e metterne una altrove.


Di Spiraea ne esistono moltissime varietà di ogni foggia, bianche, rosa, rossicce, ma questa è quella che preferisco.

giovedì 16 aprile 2020

Lunaria annua.



E' una parente dei cavoli, famiglia delle brassicacee, una pianta che ha due momenti di bellezza, la prima quando fiorisce in viola, la seconda quando secca e le sue silique abbandonano i semi lasciano un dischetto traslucido ottimo da essere seccato e utilizzato per l'arredamento.



E' volgarmente conosciuta come "monete del Papa"



A differenza del suo nome, in realtà è una pianta a ciclo biennale.


Da wikipedia


Wikipedia ce ne parla così.

mercoledì 15 aprile 2020

Loropetalum chinense

Arrivò a casa mia per un caso molto fortuito, tornavo da Cuneo, non so più perchè ci fossi andato ma ricordo che ero deluso della giornata, appena uscito dalla città vidi un piccolo vivaio molto artigianale con piante malandate mezze secche, mi fermai a dare un'occhiata (mi succede spesso coi vivai, chissà perché...), in un angolino semi secco ma con meravigliose foglie scure vidi un vasetto da 10 a un paio di euro, non avevo intenzione di acquistare alcunché ma per quella cifra manco un caffè e me lo portai a casa.

Loropetalum chinense

Non lo conoscevo minimamente e pensavo restasse un ciuffetto di foglie rosse molto contenuto. A primavera comparvero i primi fiori di un colore fosforescente.

Loropetalum chinense

Lo piantai come bordura al secondo accesso della rotonda delle rose e di anno in anno è cresciuto vigorosamente, tanto che sono costretto a potarlo molto a fine fioritura, altrimenti mi invade il passaggio.

Loropetalum chinense
Per fortuna non patisce le potature: anni fa ad una mostra di bonsai ne vidi un esemplare di centinaia di anni, perfettamente vitale e pieno di fiori, quindi continuerò a tenerlo contenuto con le forbici.


Prima che il mio raggiunga quel grado di potatura...

Loropetalum chinense

Potrei raccontare qualcosa di più sulla pianta ma Wikipedia è più precisa di me quindi sotto vi lascio il link relativo.

Wikipedia ce ne parla così.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Potrebbe interessarti: