mercoledì 27 marzo 2019

Spuntano gli asparagi!

Finalmente, come da tradizione, gli ultimi giorni di marzo hanno sempre visto la nascita dei primissimi asparagi; per il momento è giusto un avviso ma ormai partono!


Sfidando il freddo mattutino, stamattina c'erano 1,5°, ho provato a piantare qualche pianta di zucchino chiaro; uno, il più esterno il freddo l'ha bruciacchiato, ma gli altri paiono belli


Nei prossimi giorni le temperature dovrebbero salire anche un po' al mattino, speriamo.

domenica 24 marzo 2019

Il terreno dell'orto

Questa è la stagione più ordinata, quando praticamente non c'è nulla


Un orto decisamente minimalista


L'unico accenno qualche fiore di pesco.


venerdì 22 marzo 2019

Primo taglio erba

Per fortuna il tosaerba è un Honda che parte al primo colpo dopo sei mesi di fermo.
Oggi primo taglio del prato rustico attorno a casa, il terreno è secchissimo e l'erba si taglia molto bene anche se si solleva molta polvere.



Il prato è molto rustico, ci cresce l'erba che vuole.


Però devo dire che non richiede acqua manco quando è secchissimo


Nelle zone d'ombra poi ancor meno.


Adoro i controluce che si creano al pomeriggio!

martedì 19 marzo 2019

Si inizia con l'orto

Ci siamo, le giornate si allungano tra due giorni è primavera e mi resta un'ora di luce quando torno a casa dal lavoro.
E' giunto il momento di preparare il terreno abbandonato dall'autunno scorso.
Se nell'inverno l'avessi ripulito, concimato e fresato le cose ora sarebbero più facili e le erbacce non avrebbero radici così ben accestite.
Comunque in autunno inverno non ci son riuscito ed ora si tribola un po' di più.
Ripulito da residui legnosi e erbacce lignificate oggi ho dato la prima passata di motozappa per rompere il terreno e farlo respirare.


La motozappa acquistata qualche anno fa in un brico è quasi un giocattolino tanto è piccola e leggera, ma ha il pregio di essere molto funzionale e di ripartire al primo colpo dopo sei mesi di inattività.

So che è troppo presto, ma oggi al vivaio mi son lasciato attirare da quattro piantine di pomodoro costoluto e non ho saputo resistere, quindi ho lavorato un po' meglio una striscia di terra, ho fatto delle buchette ho messo una manciata di stallatico pellettato e li ho piantati.
Per proteggerli dal freddo notturno ho messo delle bottiglie da 2 litri tagliate e capovolte.
Dovessero morire con 2€ ne prendo altre quattro piante, ma se resistono anticipo un po'.


In casa, in cilindretti di torba semino i pomodori costoluti DOP di Cambiano e dei pomodori lucchesi che mi ha fatto avere il papà di Paola Tacchi, sono di una varietà antica e particolare e sono curioso di vedere come riescono da me.


A destra  6 Costoluti di Cambiano, Al centro Antico Costoluto Lucchese , a destra Arezzo

Seminare i pomodori non è mai troppo tardi, tanto lo sviluppo vero e proprio lo hanno quando le temperature salgono decisamente, quindi per le varietà particolari fuori commercio preferisco essere sicuro che non patiscano il freddo.

sabato 16 marzo 2019

venerdì 15 marzo 2019

Nepeta cataria

Nell'orto dei colori da un paio d'anni ci sono alcune piante di Nepeta cataria, dono di Roberto.



E' un'erba spontanea in tutta Italia, seppur abbastanza rara, non ha aspetto ornamentale ma ha un curioso effetto olfattivo che attira i gatti.

Dice Wikipedia:
La pianta (nelle foglie, nei fusti e nelle radici) contiene nepetalattone, un terpene che è un analogo dei feromoni del gatto, e quindi svolge una attività neuroattiva nei suoi confronti. All'incirca i due terzi dei gatti sono suscettibili agli effetti dell'erba gatta, (la sensibilità è ereditata geneticamente). La sensibilità è più accentuata negli individui giovani. Anche altri grossi felini, come le tigri o i leopardi hanno analoga sensibilità nei confronti dell'erba, mentre sembra che i leoni mostrino indifferenza.
I gatti percepiscono l'odore tramite gli organi vomeronasali. Se un gatto annusa le foglie strofinate o il fusto dell'erba gatta, vi si struscerà contro, vi si rotolerà, la masticherà, leccherà e vi farà le fusa. Questa reazione dura alcuni minuti, successivamente ai quali il gatto si placherà e perderà interesse, ma dopo un minimo di due ore esso sarà nuovamente attirato e avrà i medesimi effetti. Non sono stati rilevati altri particolari effetti collaterali, comunque alcuni gatti diventano molto eccitati, e quindi l'eccessivo potere di distrazione potrebbe essere considerato turbativo del loro equilibrio comportamentale.

L'orto dei colori non è solo il divertimento del Nik, un po' di parco giochi anche per i gatti  ci vuole...



Magnolia felix jury (vulcan x yolanthe)

Magnolia felix jury vulcan x yolanthe - Foto dal web

L'anno scorso a Lucca in occasione di Murabilia, mi sono lasciato tentare da una magnolia molto particolare, il posto dove volevo piantarla si è rivelato impossibile per le troppe radici di pino che ancora ci sono, quindi è rimasta in vaso fino ad ora; ieri finalmente le ho trovato un posto vicino al cabanotto dove fino all'anno scorso avevo un agrifoglio spontaneo che abbiamo tolto.

Speriamo cresca vigorosa e soprattutto sia come me l'hanno venduta come varietà, visto che dal vivo non l'ho mai vista.

martedì 5 marzo 2019

lunedì 4 marzo 2019

Bucaneve o Galanthus

Sono quasi al termine ma sono ogni anno di più.


Mi hanno detto che non sono i Galanthus nivalis, bensì i Galanthus woronowii, comunque sia sono uno spettacolo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Potrebbe interessarti: