venerdì 24 marzo 2017

Crisantemi.

Direte: "si parla di crisantemi a marzo?", ebbene si, sabato scorso ho piantato in terra un bellissimo crisantemo che avevo preso in vaso da Ikea lo scorso anno.

Ora nel vaso stava germogliando dalle radici ed è il momento di metterlo in terra se per l'autunno voglio averne un bel cespuglio.


Il crisantemo in questione è questo, nel vasetto da 12 in cui era sistemato c'erano tre talee che ho accuratamente suddiviso.

Mentre dividevo questo ne avevo pure uno a palla rosa e ho diviso e ripiantato insieme.


Praticamente ho svasato e diviso con un coltello le porzioni delle piante riducendo anche le radici. Ora necessitano di irrigazione e concimazione fino a luglio quando si comincerà a spollonarli per avere dei fiori più grandi.

giovedì 23 marzo 2017

Zucchine

Lo so che è presto, ma la verdura che più adoro sono le zucchine e i loro fiori.


La settimana scorsa ne ho prese quattro piante di varietà Genovese che ho messo a dimora anche  se le notti e le mattine sono ancora freschette.


Alla sera guardo le previsioni delle temperature minime e se si prevede che siano sotto ai 5° metto loro un cappuccio fatto con le bottiglie grandi della cocacola, che tolgo poi al mattino.


Finora non ho ancora avuto problemi e le pianticelle sono belle vivaci.


La forzatura delle zucchine lascia un po' il tempo che trova perchè non appena faccia più caldo quelle seminate dopo raggiungono e superano queste, ma la passione dell'ortolano è sempre quella di anticipare qualche giorno e così faccio.

mercoledì 22 marzo 2017

I colori dei giacinti.

Mi son sempre piaciuti, Una volta acquistavo dei bulboni giganti che piantavo in giardino, facevano una pannocchia gigante e poi sparivano per sempre o quasi


Da quando ho preso l'abitudine di acquistare quei bulbi pre fioriti che vendono da dicembre in poi sto riempiendo il giardino di robustissimi giacinti.


Non appena sfioriscono in casa vado a piantare in giardino il bulbo, il primo anno non sempre rifioriscono benissimo (dipende da irrigazione e concimazione)


Ma dal secondo anno cominciano a far fiori sempre più belli e il cespo diventa sempre più rigoglioso!


Oltretutto in fiore li si trovano anche in tonalità particolari tipo violetto, arancio e giallo


E il profumo è paradisiaco


Questo è un bulbo di tre/quattro anni fa lasciato nell'orto a moltiplicarsi, mi sa che arrivata l'ora di dividerlo!


martedì 21 marzo 2017

I colori dei narcisi

Quante varietà esistono di narcisi? Non lo so ma l'orto dei colori ne è pieno perchè li abbiamo sempre divisi e ripiantati nei prati, qualche volta aggiungendo qualche colore nuovo.

Narciso 

 I narcisi hanno la brutta abitudine di moltiplicarsi a dismisura, quindi ogni tanto è indispensabile dividere i cespi e ripiantarli altrimenti smettono di fiorire

Narciso 

Recisi possono profumare la casa, ma purtroppo reggono poco

Narciso 

Questo è uno di quelli che dura di più in assoluto: fiorisce in bianco e giallo, dopo un paio di giorni diventa completamente bianco e permane fino a che tutti gli altri sono sfioriti

Narciso 

Una antica varietà doppia senza nome.

Narciso  doppio

I più precoci

Narciso 

Sparsi nel prato sotto al mandorlo sdraiato.

Narcisi

lunedì 20 marzo 2017

Clematis.

Tutti conoscono le Clematis, pochi apprezzano la fase che io adoro: i primi germogli di primavera!

Ho conosciuto le Clematis da bambino. Quando abitavo ancora a Torino, negli anni '60, mio papà che aveva la passione per le piante come me, aveva sul balcone di 2 metri quadri una quantità incredibile di fiori e piante.

Tra le altre c'erano due Clematis, una rossa e una blu, le faceva arrampicare sui fili che la mia mamma aveva messo per stendere i panni, con sua grande gioia.

Clematis
Quelle due Clematis mi rimasero nel cuore e da adulto mi sono preoccupato di cercarne anche per il mio giardino.

Ne ho qualcuna sparpagliata in compagnia delle rose rampicanti, ma alla fine le apprezzo pochissimo perchè vanno fiorire a metri di altezza, poi ne ho un paio in vaso che faccio crescere su grigliati metallici e mi regalano splendidi fiori molto grandi.

Una quindicina di giorni fa le ho potate.
La potatura delle Clematis mi mette sempre in dubbio di aver operato bene o meno perchè i tralci son talmente sottili e all'apparenza secchi che non so mai dove tagliare.

Lo stile di potatura dipende molto dalla varietà della pianta, nel sito http://clematis-westphal.de/ sul quale ho acquistato diverse Clematis di qualità eccezionale, vendono il catalogo nel quale sono indicate le tecniche di potatura suddivise per varietà. Trovo che, nonostante le mie carenze linguistiche, quel catalogo illustrato sia assolutamente un manuale perfetto per la coltivazione.


Clematis
Avessi più tempo da dedicare al giardino credo incrementerei volentieri la mia esile collezione.

domenica 19 marzo 2017

Fiori da frutto e api.

Iniziano le fioriture di peschi e albicocchi e le api si stanno dando da fare per portare a casa i primi bottini.
Ape bottinatrice su albicocco

Qui i primi fiori dell'albicocco che credevo spacciato un paio di anni fa e invece si è ripreso alla grande ed è strapieno di fiori.

Fiori di albicocco

Praticamente una nuvola rosa, se tiene i frutti quest'anno dovremo mettere su un'attività conserviera per tutte le albicocche che può potenzialmente portare a maturazione.

Fiori di albicocco

Passando sotto alla pianta si sente un intenso ronzio di api tutte affaccendate!

Fiori di albicocco

Peschi ne ho pochi, giovani e poco ramificati, anche perchè gestire le piante delle pesche è abbastanza complicato come potature. Il pesco tende ad espandersie invecchiare rapidamente inoltre è molto più delicato per le fioriture precoci.
Ad inizio del '900 dalle mie parti usava fare dei muri e coltivarli a spalliera contro i muri per proteggerli dai geli tardivi.

Fiore di pesco

Oh, le api non sono poi così schizzinose: ai fiori da frutto non disdegnano i fiori dei giacinti, così attraenti per loro per il colore violetto che attira le api molto più degli altri colori.

Ape su giacinto



sabato 18 marzo 2017

Edgeworthia chrysantha

Conoscete la Edgeworthia chrysantha?

E' un arbusto deciduo della famiglia delle Thymelaeacee, fiorisce in questo periodo in assenza di foglie con queste rosette di un giallo abbagliate e dal profumo particolarmente intenso. Ne esistono anche varietà bianco arancio dal nome Red Dragon, ma mi dicono siano molto più delicate.

Edgeworthia chrysantha

Una delle caratteristiche più curiose di questo cespuglio, che può raggiungere i due metri d'altezza, è che i suoi rami si dividono quasi sempre in tre nuovi rami creando un effetto molto curioso, in Giappone questa particolare ramificazione viene chiamato "Mitsumata" che sta a significare "tre rami"

Edgeworthia chrysantha

Il legno di questo cespuglio è molto pregiato tanto che in Giappone viene utilizzato per la fabbricazione della carta delle banconote per la sua estrema resistenza.

Edgeworthia chrysantha

Necessita di un terreno sciolto e tendente all'acido per dare il meglio, nel mio giardino non ho ancora trovato una sistemazione adatta per valorizzare degnamente questa pianta e per il momento ho deciso di coltivarla in vaso, un vaso a forma di cubo che acquistai più di trent'anni in una delle mie prime gite a Lucca.


venerdì 17 marzo 2017

Azzurro di primavera

In primavera abbondano i fiori azzurri, qui la Iris unguicularis che inizia a fiorire a novembre per poi fermarsi quando è troppo freddo.
Per una buona riuscita occorre posizionare la pianta in un luogo ben drenato e che prenda tutto il sole possibile in inverno e poco nelle altre stagioni.


Iris unguicularis

Ora è nel suo momento di massima fioritura.

Iris unguicularis

E questo è il cespo più vigoroso che ho

Iris unguicularis

Un altro bell'azzurro primaverile me lo ha regalato questa violetta.

Viola del pensiero

giovedì 16 marzo 2017

Daphne odora aureomarginata

Della Daphne odora aureomarginata ne parlo tutti gli anni, qualche volta inizia a fiorire già in autunno, poi si blocca col freddo, ma è quando le temperature si alzano che da il meglio di se spandendo il suo celestiale profumo a metri di distanza!

Daphne odora aureomarginata

Ha poche foglie ma non ho capito se è la sua caratteristica o non è troppo in forma come pianta.

Daphne odora aureomarginata

A luglio devo assolutamente talearla per non rischiare di perderla.

Daphne odora aureomarginata

mercoledì 15 marzo 2017

Fioriture di primavera.

L'ultimo Helleborus sta finendo di fiorire. Il bello di questa varietà è che anche da sfiorito i petali si mantengono decorativi a lungo senza seccare. Ne ho due varietà di ellebori in giardino, questo e quello classico bianco che però è più complicato da fotografare e gli steli sono molto corti e rasentano il terreno.

Helleborus

Anche i crocus continuano a fiorire anche se sono ormai alla fine, questi sono quelli inselvatichiti sotto al castagno, da vent'anni si ripresentano da soli.

Crocus

Son fiori piccoli ma merita soffermarsi ad ammirarne le trasparenze e le venature.

Crocus

Questi sono piccolini ma stanno durando abbastanza a lungo

Crocus

La temperatura sale e anche le api riprendono a bottinare, solitamente escono dalle arnie non appena la temperatura supera i 10°
Qui su un fiore di Bergenia

Bergenia con ape

Primissimo narciso fiorito, quest'anno sono piuttosto indietro nella fioritura

Narciso

La immancabile Borragine, purtroppo molto infestante ma quel fiorellino di un blu elettrico si fa perdonare l'esuberanza.

Borragine

Ancora un crocus che pare brilli di luce propria.

Crocus

Le viole spandono il loro profumo nell'aria, qui un particolare per poterle osservare meglio da vicino

Viola

martedì 14 marzo 2017

Son tornate a fiorire le viole

Ho l'orto dei colori "infestato" dalle viole. Mi riempivano tutte le aiuole coltivate e le ho estirpate un po' ovunque e le ho lasciate solo nei prati e ai bordi incolti.


Purtroppo con un blog non si possono ancora pubblicare i profumi altrimenti potrei deliziarvi anche di loro


Esistono anche viole dai colori diversi, bianche , rosa, variegate, ma non sono mai riuscito a lasciarle inselvatichire e si sono perse


Comunque io adoro questo punto di viola quindi non è un gran cruccio


La mia amica Simonetta con le viole ci fa lo zucchero, le candisce, le trasforma in confettura, ma io non ne ho ne il tempo ne la costanza e mi limito ad ammirare le sue creazioni.


Mi limito a sedermi in prossimità al declinare del giorno e ad annusare a pieni polmoni.


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Potrebbe interessarti: